Coppa del mondo boulder: Stöhr & Sharafutdinov vittoriosi a Vienna

La terza tappa della Coppa del Mondo Boulder è stata vinta ieri dall’austriaca Anna Stöhr e dal russo Dimitry Sharafutdinov.

Il verdetto di Vienna? Stöhr e Sharafutdinov supremi. Prima però di analizzare il come e  perchè diciamo questo dei due Campioni del Mondo Boulder 2007, vale la pena iniziare da venerdì quando Kilian Fischhuber, uno dei boulderisti di maggior successo di tutti i tempi non è riuscito a superare le qualificazioni. Con il leader fuori combattimento, gli atleti rimanenti non si sono certo fatti sfuggire l’occasione. Tra questi spiccano soprattutto, Klemen Becan (SLO), Dmitry Sharafutdinov (RUS), Loïc Gaidioz (FRA) e Jernej Kruder (SLO) che si sono tutti qualificati per il turno decisivo di sabato sera, assieme a Lukas Ennemoser che teneva alte le speranze della folla austriaca.

Nella finale, nessuno di questi atleti però è riuscito a chiudere uno dei primi tre boulder e proprio quando sembrava ormai certo che i tracciatori avessero creato dei problemi semplicemente troppo difficili, Dimitry Sharafutdinov ha tirato fuori il coniglio dal cappello e ha stupito, chiudendo l’ultimo blocco. In verità, che lui fosse capace di imprese di questo genere non avrebbe dovuto sorprendere nessuno, in quanto oltre al titolo mondiale vinto ad Aviles nel 2007, il russo è stato estremamente regolare e ha vinto anche numerose tappe di Coppa del Mondo boulder. Lo sloveno Klemen Becan, solitamente più a suo agio con una corda che con il crash-pad del bouldering, è riuscito a risolvere l’impossibile ultimo blocco anche lui, ma poi si è dovuto accontentare del secondo posto, per un tentativo in più di Sharafutdinov per raggiungere il top. Lucas Ennemoser ha accontento il pubblico di casa, producendo la sua migliore prestazione fino ad oggi. Le sue tre zone bonus gli hanno assicurato la medaglia di bronzo, mentre Gaidioz, Kruder e Gelmanov – rispettivamente 4° e 6°, sono stati spareggiati dal numero di tentativi impiegati per raggiungere le loro due zone bonus.

In gara femminile la campionessa austriaca Anna Stöhr ha vinto davanti al suo pubblico di casa con una corsa devastante di quattro top che non ha lasciato nessuna speranza ai suoi avversari, e ora la Stöhr dirige saldamente la classifica provvisoria della Coppa del Mondo Boulder 2011. La statunitense Alex Puccio è salita sul secondo gradino, quello d’argento, per la seconda volta in questa stagione grazie ai suoi 2 top, mentre nel Campionessa del Mondo Boulder 2006, Olga Shalagina dall’Ucraina, ha centrato il bronzo con un solo top e 3 zone bonus. Anche le altre finaliste erano riuscite a chiudere soltanto un top, e quindi come per gli uomini sono state spareggiate dai tentativi impiegati per raggiungere le zone bonus: la Sud Coreana Jain Kim ha mancato di poco il podio a Vienna (dopo aver vinto a Milano poche settimane fa) e ha chiuso la sua gara quarta, poco prima di Anne-Laure Chevrier dalla Francia e dalla Svizzera Petra Klingler.

La tappa successiva della Coppa del Mondo Boulder si terrà a Canmore, in Canada il 27-28 maggio.

Coppa del mondo Boulder – 3° tappa a Vienna, Austria
Uomini
1. Sharafutdinov Dmitry RUS
2. Becan Klemen SLO
3. Ennemoser Lukas AUT
4. Gaidioz Loïc FRA
4. Kruder Jernej SLO
6. Gelmanov Rustam RUS
Donne
1. Stöhr Anna AUT
2. Puccio Alex USA
3. Shalagina Olga UKR
4. Kim Jain KOR
5. Chevrier Anne-Laure FRA
6. Klingler Petra SUI

Coppa del mondo Boulder – ranking provvisorio dopo la 3° tappa a Vienna, Austria
Uomini
1. Sharafutdinov Dmitry RUS 231 points
2. Fischhuber Kilian AUT 172 points
3. Glairon Mondet Guillaume FRA 171 points
4. Becan Klemen SLO 143 points
5. Gaidioz Loïc FRA 142 points
Donne
1. Stöhr Anna AUT 280 points
2. Puccio Alex USA 192 points
3. Noguchi Akiyo JPN 178 points
4. Kim Jain KOR 155 points
5. Le Neve Melissa FRA 112 points

Click Here: NRL league Jerseys

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *